Atene

città dal fascino eterno

Finalmente, approfittando del 25 aprile, sbarchiamo ad Atene. In breve tempo con la metropolitana arriviamo in piazza Sintagma e ci avviamo al nostro Hotel che è proprio a fianco del museo dell’Acropoli, in una zona comodissima per chi non ha tempo da perdere!

E’ sera ormai, per cui ci accontentiamo di un piccolo “assaggio” della città, dei suoi profumi, dei suoi colori e risparmiamo le energie per il giorno successivo….

Al mattino, di buon ora per evitare file e affollamenti, ci dirigiamo all’Acropoli e ci tuffiamo subito nella storia! E’ emozionante calpestare i selciati su cui hanno camminato grandi uomini del passato e ammirare la maestria con la quale sono stati costruiti grandi momenti quali il teatro di Dionisio o l’Odeon di Pericle, per esempio, che sono le prime costruzioni che si incontrano entrando nell’area archeologica. Lo stupore aumenta sempre di più, man mano si sale la collina  sacra e ci si trova di fronte ai Propilei, al magnifico Partenone, con le sue possenti colonne doriche e al porticato delle Cariatidi, tanto raffinato da lasciare il fiato.

Nello stesso giorno visitiamo l’agorà, l’antico centro economico e amministrativo, con il tempio di Efesto che domina dall’alto, la biblioteca di Adriano, l’agorà romana con la torre dei venti, splendido orologio ad acqua, e la colonna di Lisicrate ( edificata nel 334 aC da un corego per immortalare la sua vittoria teatrale).

Tra un monumento e l’altro percorriamo i romantici e caratteristici vicoli del quartiere di Monastiraki, che tanto ci ricordano i souk arabi, e ci accorgiamo subito che Atene non è solo archeologia! Infatti, passeggiando, scopriamo gli eleganti negozi di Odos Ermou, al cui centro incontriamo la chiesa bizantina di Karnitarea; la platia Mitropoleos, con la gigantesca Megali Mitropli e la piccola Mikri Mitropoli; la moschea del bazar e la chiesa di Pantanassa, affacciate su piazza Monastiraki.

In piazza Sintagma,  assistiamo alla cerimonia del milite ignoto davanti al parlamento e, poi,  cerchiamo un po’ di frescura tra gli alberi del parco di Zappio, che ospita centinaia di specie diverse di piante e il monumento di Lord Byron.

 Decidiamo, di pranzare sulla cima del monte Licabetto , che raggiungiamo con una simpatica teleferica e ne approfittiamo per godere dello spettacolare paesaggio che abbraccia tutta la città: dalle colline al mare….

Infine, ci spingiamo in Odos Panepistimiou, fino ad un trio di costruzioni , progettate dai fratelli Hansen, che oggi sono la biblioteca, l’università e la facoltà di scienze…..e quasi per caso , rientrando verso piazza Sintagma, ci imbattiamo nella villa di Henry Schliemann, oggi museo numismatico.

Sono stati giorni intensissimi, nei quali abbiamo potuto apprezzare le bellezze, profumi ed i colori di una città antichissima e con un fascino eterno!

Racconto di viaggio di Elena e Fabio e Alberto

"Fly & Enjoy Agenzia Viaggi Pavia"

Viale Golgi 68/b

27100 Pavia

tel: 0382528969

mail: fly.enjoy@virgilio.it

  • Facebook App icona

autorizzazione numero 1732 del 14/09/2004

Provincia di Pavia

Assicurazione Unipol numero 100961495