Favignana

"La grande farfalla sul mare"

Per visitare le isole Egadi, abbiamo deciso di fare base a Favignana alloggiando in centro al paese nella dependance dell’hotel Aegusa, ex dependance della villa Florio.

La storia delle isole è strettamente legata alla famiglia Florio che, originaria della Calabria, si trasferisce a Palermo agli inizi dell’800 dove grazie al commercio delle spezie diventa famosa per i preparati erboristici di chinino le cui proprietà antipiretiche erano rimedio alla malaria. Lo stemma di famiglia (visibile sui monumenti e sulle scatolette di latta del tonno) riporta un leone con la febbre malarica che si abbevera ad un fiume sotto un albero di chinino.

La famiglia Florio acquista le Egadi e proprio a Favignana costruisce uno stabilimento per la lavorazione e conservazione del tonno dando un impulso industriale all’isola impiegando nella fabbrica manodopera locale (la tonnara tra Favignana e Levanzo con i 40 giorni di pesca tra maggio e giugno era una tra le piu’ famose).

Lo stabilimento della tonnara nel porto turistico che si scorge arrivando con l’aliscafo da Trapani è sicuramente una tappa da non perdere.

La bicicletta, che si può noleggiare giornalmente o con pacchetti scontati per più giorni, è un’ottima soluzione in quanto le varie calette sono raggiungibili via terra.

L’isola è attraversata da una catena di colline che delimitano la parte che si protende verso Trapani e Marsala le cui spiagge sono di tipo sabbioso, e la parte verso l’isola di Marettimo che e’ principalmente costituita da calette di scogli.

Tra le baie più suggestive c’è sicuramente il bue marino dove le cave di tufo che scendono a picco sul mare creano un meraglioso contrasto di colori.    

Sulla cima più alta dell’isola c’è la rocca di santa Caterina che si raggiunge tranquillamente a piedi in un’oretta, è consigliabile puntare la sveglia alle 6 per evitare le ore calde, ma anche per godersi l’alba su Trapani

Nel nostro giro non è mancata l’escursione in barca a Marettimo per vedere le grotte (visitabili solo con accesso dal mare) e fare un giro con degustazione di salsine a base di tonno e granite e …. ovviamente… bagni nel blu.

Per Levanzo che si trova a 5 minuti di aliscafo da Favignana ci siamo organizzati per nostro conto trovando al porto barche taxi con cui fare il giro dell’isola. Sul lato nord si trova la grotta del genovese, con visite giudate ai disegni rupestri.

Questo è il panorama dalla pineta dove ci si può rifugiare nelle ore più calde tra un bagno e l’altro, la foto rende meglio di qualsiasi descrizione

Come sempre un grazie di cuore a Fabio per i preziosi consigli e perché ci aiuta a realizzare i nostri piccoli sogni.

Racconto di viaggio di Viviana e Ruggero

"Fly & Enjoy Agenzia Viaggi Pavia"

Viale Golgi 68/b

27100 Pavia

tel: 0382528969

mail: fly.enjoy@virgilio.it

  • Facebook App icona

autorizzazione numero 1732 del 14/09/2004

Provincia di Pavia

Assicurazione Unipol numero 100961495